Vince vitalizio da 6 mila euro, ma butta il tagliando del gratta e vinci.

E' sempre utile e necessario leggere il regolamento stampato sul retro dei tagliandi dei gratti e vinci, per non avere poi brutte sorprese nel caso di vincite importanti, come vincere un "vitalizio" di 6 mila euro e non poterne certificarne la vincita. E' accaduto a un signore di Torino, Walter Cecchin di 31 anni autista di tir, che ha acquistato un gratta e vinci denominato "Turista per Sempre", una lotteria istantanea che mette in palio un premio vitalizio di ben 6 mila euro al mese, oltre che dei bonus, uno da 100 mila euro e un altro da 200 mila euro, una grossa vincita che purtroppo non può essere ritirata dallo "sfortunato", infatti il giocatore per errore ha gettato il tagliando vincente.

Walter Cecchin, quando si è reso conto del grave errore, si è recato presso i carabinieri raccontando l'accaduto, << Ho acquistato il gratta e vinci presso la ricevitoria "Mamma dei Tabacchi" ed ho chiesto alla cassiera se le 2 scritte "Turista per Sempre", fossero sufficienti per ottenere il premio, la cassiera mi ha detto che le scritte devono essere 3 per avere il diritto di vincita, a questo punto non ho esitato a gettare il tagliando vincente>>.

Il giocatore ovviamente non si accorto in quel momento del grave errore, solo dopo leggendo in seguito il regolamento ha capito di aver commesso un errore madornale, purtroppo la vincita non è ottenibile senza la presentazione del tagliando vincente. Proprio per questo, il nostro suggerimento è di leggere attentamente i regolamenti che accompagnano i tanti concorsi, per non incappare in brutte sorprese come è accaduto al povero Walter Cecchin.

Attenzione quindi a non dare per scontata la conoscenza delle regole che accompagnano i tanti gratta e vinci, win for life (leggere articolo all'interno del sito), superenalotto eccetera eccetera.

Snai Slot

 

Questo sito utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza utente. Navigando all'interno del sito acconsenti al loro utilizzo.