Casino online Postepay

Come riconoscere i casino online Postepay. Per essere certi se un casino online accetta la Postepay, dovete, ovviamente cercare una sala da gioco aams, ossia con licenza per operare in Italia sul gioco a distanza, ed entrare nella pagina dei metodi di pagamento e controllare se è in evidenza la carta di credito prepagata Postepay e infine utilizzare la carta per i vostri movimenti finanziari.

L'utilizzo della Postepay nei casino online (aams)

La carta prepagata offerta dalle Poste Italiane è facile e sicura. La Postepay non è soltanto una carta Visa Electron, ma è utilizzata anche come carta di debito. Una carta libera da vincoli particolari, infatti la Postepay non è abbinata a nessun conto bancario e quindi non a rischio di duplicazioni truffaldine e frodi come a volte avviene per le tradizionali carte (a dire il vero sempre meno, ma non sono immuni). Utilizzare questa carta prepagata non è più un fastidioso problema, infatti molti casino online aams offrono questo metodo di pagamento e prelievo.

I giocatori residenti in Italia dimostrano di gradire in modo particolare il metodo di pagamento offerto da Postepay. Una carta sempre più utilizzata in Italia, forse anche per il suo nome. Postepay è una carta prepagata messa a disposizione dalle Poste Italiane, leader sul territorio per i suoi tanti servizi. Ora anche i casino online accettano il metodo di pagamento per effettuare versamenti e prelievi sul conto da gioco.

I vantaggi di usare la carta Postepay

Utilizzando la carta prepagata di Poste Italiane, evita di far girare in rete i vostri dati finanziari come i dettagli del personale conto bancario. Utilizzare la Postepay per giocare nei casino online vi consente di limitare movimenti di capitale, infatti siete voi a decidere "quanto" caricare sulla carta, un grande aiuto per giocare sempre in modo responsabile. Ricaricare la carta Postepay è molto semplice e potete farlo in diversi modi, ovviamente si può ricaricare la carta personale o anche carte di altri utenti, è richiesto solo il numero della Postepay e il nome dell'intestatario.

Come ricaricare la Postepay

Uffici postali in Italia
1) Con un versamento in contanti
2) Tramite un'altra carta Postepay
3) Con una Postamat "Maestro" e con un'altra abilitata carta Bacoposta Sportelli ATM (automatici) Postamat

La ricarica a casa vostra

L'utente può ricaricare la personale Postepay o quella di una terza persona, in modo comodo dalla propria abitazione, o sede di lavoro. E' necessario richiedere il servizio agli abilitati Portalettere di Poste Italiane, con un immediato pagamento mediante carte Postepay, Postamat e carte di debito Maestro. Inoltre l'utente può richiedere senza aggiuntivi costi di un addetto delle Poste Italiane (il costo è solo la commissione di ricarica) per saperne di più visitate il sito ufficiale delle Poste Italiane.

 

Questo sito utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza utente. Navigando all'interno del sito acconsenti al loro utilizzo.